Oltre al sonno e alla concentrazione ci sono anche altre cose che non sono state dette a nessuno.
Giornate intere che scompaiono, e brevi attimi che diventano un’eternità.

(Peter Høeg)

domenica 30 maggio 2010

XLVII



















Sono un peccatore eppure sono innocente
Sono un traditore eppure fedele fino alla morte
Sono rigidamente coerente eppure lunatico
Sono triste come Buster Keaton eppure so far ridere
Sono cattivo ma so accarezzare
Sono duro ma so assorbire
Sono confuso ma vedo chiaramente
Sono irascibile ma so respirare la calma
Sono misantropo eppure amo la gente
Sono deluso eppure mi entusiasmo
Sono uno scemo tanto intelligente
Sono creativo ma sono troppo schivo
Sono di sinistra ma ormai non la trovo
Sono di destra ma solo con la mano
Sono pacifico eppure ammazzerei
Sono educato eppure insulterei
Sono represso ma senza rimpianti
Sono un idiota eppure so quel che dico
Sono antico ma rinasco ogni giorno
Sono io eppure sono altro
Sono notturno eppure amo le albe
Sono onesto ma non so che farci
Sono amico ma non so perché
Sono innamorato ma non so come
Sono felice ma per attimi affilati
Sono atterrito eppure incosciente
Sono prudente eppure mi lancio
Sono lento ma con frenesia
Sono agitato ma al centro del Maelstrolm
Sono fermo
Sono in corsa
Sono avanti come Eta Beta
Sono indietro come Kierkegaard
Sono pignolo come Wittgenstein
Sono ilare come mio nonno
Sono stronzo come mio padre
Sono puro
Sono fausto
Sono vero e certo
Sono nuovo
Sono passato
Sono assente
Sono qua
Sono altrove
Sono fumo e profumo
Sono pietra e acqua
Adesso punto
e non so dove spunto.


© Francesco Randazzo - 2010   





Nessun commento:

Posta un commento